[bsa_pro_ad_space id=1 link=stesso] [bsa_pro_ad_space id=2]

Vai al contenuto

Legislazione

Il ministro delle Finanze si dichiara a sostegno della legge brasiliana sul gioco d'azzardo tradizionale

By - 4 luglio 2024

Amministrazione Il Ministro Fernando Haddad legge sul gioco d'azzardo finanziata con fondi pubblici PL 2234/23. Il sostegno è arrivato dopo un incontro con il relatore del disegno di legge presso la Commissione Costituzione e Giustizia (CCJ), Il senatore Irajá.

"Tutti OCSE paesi, praticamente quasi tutti i paesi del G20, e, guardando il mondo, quasi tutti i paesi, più del 90%, hanno regolamentato [il gioco d’azzardo]”, ha detto il ministro in un video diffuso dal deputato sui social media.

“Finché è ben regolato, ben fatto, moralizzato, con la supervisione dello Stato brasiliano e la tutela dei cittadini, è qualcosa che può generare posti di lavoro e reddito nel nostro Paese”, ha aggiunto.

Haddad ha sottolineato che il team del ministero ha proposto alcune modifiche al testo. “Abbiamo dato alcuni suggerimenti per migliorare. Si tratta di elaborare emendamenti per migliorare il testo che aiuteranno molto a regolamentare la questione in Brasile”, ha affermato.

Nella didascalia del post, il senatore Irajá ha scritto: “È stato un dialogo molto produttivo e il ministro Haddad ha mostrato sostegno e fiducia nelle potenzialità del progetto. Insieme, lavoreremo per trasformare il turismo brasiliano in una potenza mondiale, generando posti di lavoro, reddito e crescita economica. Ringrazio il Ministro per i suggerimenti per migliorare il progetto e garantire una regolamentazione ben strutturata e sicura per il nostro Paese”.

Se approvato il conto consentirebbe l’apertura di casinò e sale bingo in Brasile e legalizzerebbe il “jogo do bicho” e anche altre forme di gioco d'azzardo.

Condividi via
Copia link